slide1
PRELIBATEZZE DI CARNE E PESCE
IN UN AMBIENTE CORTESE ED ACCOGLIENTE
slide2
PRELIBATEZZE DI CARNE E PESCE
IN UN AMBIENTE CORTESE ED ACCOGLIENTE
slide3
PRELIBATEZZE DI CARNE E PESCE
IN UN AMBIENTE CORTESE ED ACCOGLIENTE
slide4
PRELIBATEZZE DI CARNE E PESCE
IN UN AMBIENTE CORTESE ED ACCOGLIENTE
slide5
PRELIBATEZZE DI CARNE E PESCE
IN UN AMBIENTE CORTESE ED ACCOGLIENTE
slide6
PRELIBATEZZE DI CARNE E PESCE
IN UN AMBIENTE CORTESE ED ACCOGLIENTE

CHI SIAMO

Il ristorante-enoteca Oca Bianca è situato in una zona tranquilla ma centrale, a pochi passi dalla piazza di Mirano, vicino a Venezia.

Caratterizzato da un ambiente accogliente e da personale cordiale e disponibile, è la soluzione ideale per chi desidera assaporare un buon calice di vino o gustare i piatti sempre nuovi e diversi quotidianamente creati dallo chef.

Un recente restauro ha permesso di riportare a nuova vita il caminetto, contribuendo a conferire al locale un’atmosfera ancora più rilassante.

Un grazioso plateatico esterno circondato dal verde rendono il ristorante Oca Bianca ideale per pranzi e cene con gli amici, in famiglia, incontri di lavoro ed eventi particolari.

IL LEGAME CON MIRANO

Il nostro nome si rifà alla famosa Festa dell’Oca, nata dalla voglia del patron della Pro Loco Roberto Gallorini e del custode di tradizioni Sandro Zara di far innamorare i miranesi delle proprie radici, ripristinando queste antiche usanze.

Dalle parti di Mirano c’è sempre stata l’usanza di festeggiare la chiusura dell’anno agrario, l’11 novembre, mangiando l’oca, la quale carne è particolarmente grassa e tenera; inoltre, non trattandosi di carne di maiale, era perfetta per i proprietari terrieri, quasi tutti ebrei.

Perché non inventarsi un gioco che tenesse viva questa antica tradizione?
Enorme fu il contributo del pittore Carlo Preti, che ideò “El Zogo de l’oca de Miran”: un percorso a spirale, con 63 ricche di aneddoti, proverbi, luoghi e fatti della storia della città.

Nel 1998 Gallorini, ispirato, decise di creare quella che oggi è la manifestazione più seguita in paese, capace di attirare visitatori da tutta Italia e dall’estero. Prese il disegno di Preti e lo sovrappose alla piazza di Mirano, che guarda caso ha forma ovale: perfetto!

La piazza del paese diventava così un grande gioco di società. Si realizzarono 63 grandi caselle di due metri per due, dadi e pedine giganti e soprattutto si inventarono improbabili prove di abilità che a molti ricordano i popolari "Giochi senza frontiere”.

Un po’ di storia per dirvi quanto il nostro ristorante affonda le sue origini e intreccia le sue radici nella storia e nella tradizione di Mirano: un connubio che si esprime perfettamente nella nostra cucina.

PER LE TUE PRENOTAZIONI 041.434782
totop

ENOTECA RISTORANTE OCA BIANCA
di Currò Bruno Raymond Maxime
Via Taglio Sinistro, 9
30035 - Mirano (VE)

Tel. +39.041.434782
Cell. +39.339.5251088

info@ocabiancamirano.it

Trip Advisor